Rudy2's Multilingual Blog

Just another WordPress.com weblog

MESSAGGIO ALL’UMANITA’ PER IL RISVEGLIO DEL POTERE PERSONALE

leave a comment »

Fonte: http://4sfumaturedellarealta.blogspot.com
Articolo scritto da L’Hacker L.L. il 18/04/2011

Francesco Bruno scrive qualcosa di DAVVERO SPAVENTOSO nella sua introduzione a “il libro nero delle sette in Italia” (Caterina Boschetti; Newton & Compton):

“È questo il plagio, ovvero essere indotti a compiere azioni o ad avere atteggiamenti che normalmente non avremmo mai? In effetti sì… Abbiamo avuto un coraggio da leoni, ci siamo ribellati alle regole, abbiamo dimostrato che la libertà significa seguire una strada anche se tortuosa, credendoci pienamente. In fondo, ci diciamo, ne valeva la pena…
Chi non è mai stato disposto a tutto pur di assecondare la persona che ama? Quanti litigi in famiglia, quante discussioni per far “trionfare” un’unione che appare assolutamente perfetta!… Ora, però, alla luce… di un distacco da quello che è accaduto in passato… potremmo dire di essere stati, in quel periodo, plagiati?”
http://www.favis.org/favis2/libri.html

Ma che succede se tutto quello che crediamo o facciamo E’ PLAGIATO IN PARTENZA… cioè SE LA STRUTTURA STESSA DELLA NOSTRA MENTE E’ UN PLAGIO? Allora siamo ignoti a noi stessi.

“Chi si sognerebbe mai di incolpare Cupido, Eros, il dio che… spinge madri a buttarsi nel fuoco e che fa compiere atti di un altruismo e di una compassione straordinari?… Nessuno certo punisce o porta in un’aula di tribunale due innamorati un po’ sprovveduti, uno “condizionato” dall’altro,” ma in realtà tutto ciò che ci siamo abituati a credere bello, è SOLO VOLUTAMENTE IMPOSTO da altri così… E quella struttura celebrale potrebbe non essere NOSTRA.

  • Quindi QUELLA APPENA DESCRITTA, può essere manipolazione. E quando ci chiediamo chi sia così “cattivo” da voler manipolare il genere umano, e abbiamo addirittura la presunzione di essere paladini della libertà, solo perché siamo troppo presi dalle nostre sensazioni interne per osservare gli stessi indizi di “CREATORI DELL’ILLUSIONE PLANETARIA” in noi stessi, ci rendiamo conto che noi siamo – in ogni nostro pensiero, in ogni nostra azione, in ogni nostro tratto – l’immagine di una manipolazione fatta e pensata ‘da qualche altra parte’.
  • Fidarsi o non fidarsi di noi stessi, dunque?
…E poi:

Che cosa successe all’inizio degli anni ’80 in tutto il mondo occidentale? Cos’è il segnale Videodrome? Quali delle persone che vediamo sono reali, e quali esistono solo nella nostra testa?
A queste domande cercherà di dare risposta questo articolo.

PREMETTO CHE:

A me interessa NON PERDERE DI VISTA IL FATTO che io [come te] VIVO con una copertura interna, una vera e propria separazione da me stesso. Perché mi interessa? Perché so che la felicità e i ‘giochi dei grandi’, quelli che mi piacciono, sono SOTTO quella copertura, e finché non la infrangerò, e TU non la infrangerai, NON SAPREMO fare quei GIOCHI.
…E se per un ISTANTE anche voi consideraste TUTTO, e dico TUTTO ciò che TROVERETE in questo articolo, come un IMPEDIMENTO alla scoperta della verità, e non come un avvicinamento ad essa… scoprireste che il velo si solleva… per mostrarvi al di sotto…

BAMBINI CHE PIANGONO
Stiamo per scendere in un abisso… affondate lentamente… in acque proto-scientifiche

TRIDENT

La tecnologia attivata all’epoca (1989) usava una alimentazione a 100.000 watt (1989, PROGETTO TRIDENT, ONR, NSA) e trasmetteva in frequenza UHF. Lo scopo era quello del controllo del comportamento, e in casi specifici come antisommossa negli USA. Questo sistema rappresentava per così dire ‘l’inizio’ dei lavori che avrebbero portato al dispiegamento operativo di HAARP.
Al TRIDENT fecero supporto i programmi di manipolazione mentale RF MEDIA, della CIA del 1990, riguardanti la SUGGESTIONE e la PROGRAMMAZIONE MULTI-DIREZIONALE umana.
La sede (per gli USA) era (ed è) a Boulder, Colorado (nodo di locazione della principale cella telefonica, e nodo di sincronizzazione della televisione nazionale) ed aveva come obiettivo l’intera popolazione degli Stati Uniti, naturalmente i duplicati in tutto il mondo furono quasi istantanei.

QUESTI GLI EFFETTI:

  • Si iniziarono ad utilizzare COSTANTEMENTE onde ULF HF VHF, con potenza di trasmissione nell’ordine di Gigawatt, e l’utilizzo sia della televisione che della comunicazioni radio, per comunicare il cosiddetto segnale “Videodrome”.
  • Lo scopo era quello di programmare e provocare direttamente desideri nel comportamento, ma anche far crollare le capacità psichiche della popolazione, e infine effettuare un processo preparatorio per il controllo elettromagnetico di massa.
  • Seguì logicamente, nel 1990, il terrificante TOWER di CIA e NSA: che aveva come scopo la SUGGESTIONE E PROGRAMMAZIONE SUBLIMINALE ELETTRONICA di massa.
…Ma osserviamo la istante più da vicino….   …Secondo Paolo Dorigo è molto probabile che oramai ci siano solo in Italia centinaia di persone che subiscono quotidianamente tortura tecnologica… Ricordiamo che negli USA sono stati accertati oltre 3.000 morti per questi trattamenti, che peraltro sono attuati da stalkers quasi alla luce del sole, senza contare il numero di morti nelle carceri (in cui tali torture possono essere fatte all’ombra di ogni occhio di ogni opinione pubblica)…

UN’ALTRA VITTIMA…
Il sito dell’associazione delle vittime da armi elettroniche ha diffuso il 26/06/2006 un memoriale di quanto accade – per esempio – a questa donna: http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org/

“…Si tratta, quantomeno, di due elettrodi molto piccoli (frazioni di millimetro) individuati a livello dell’osso temporale sinistro, in prossimità dell’orecchio sinistro, attraverso una radiografia del cranio (ed un suo attento esame al computer). Non sono stati refertati (come non ci fossero).”

La donna (di cui ometto qualunque dato) afferma:

“Ho dovuto spostarmi di centinaia e centinaia di km per eseguire questa indagine in quanto in una precedente radiografia effettuata dove risiedo non si apprezzava nulla poiché la zona in questione non risultava inclusa nella immagine radiografica (come se fosse stata sforbiciata).
Sono intercorsi tre anni tra il fatto invasivo e la comparsa dei disturbi, intervallo di tempo protrattosi probabilmente per una mancata ripetizione delle iniezioni nel cavo orale… vi sono forti probabilità che in tale maniera siano state introdotte in esso anche microparticelle, ampiamente diffuse ed innestatesi in determinati tessuti e parti del corpo.
… può derivare, quando sono ferma, un impulso, un’onda di propagazione elettrica che, partendo in corrispondenza degli elettrodi, scende attraverso il corpo, senza propagarsi agli arti, fermandosi al livello del bacino.
http://www.associazionevittimearmielettroniche-mentali.org/Sembra%20fantascienza3-ultimo.htm

Ecco le parole del 28 marzo 2011, di un’altra persona che afferma di subire in questo momento un invasivo controllo elettronico:

… Cercate di cambiare il mio cervello, la mia natura e la mia personalità – così unica come la mia vita – con neurovibrazioni indotte con le onde elettromagnetiche inviate a distanza?
… Dentro a quali laboratori , dietro a quali lastre e davanti a quali computer vi nascondete? Chi vi paga per questi esperimenti?…

(ancora) il 17 Febbraio 2011

Che cos’è questa strage di questi ultimi anni di morti  per tumori (al cervello, all’intestino, al pancreas, ai polmoni, etc.?)…
…Il controllo del cervello e delle sue attività chimiche ed elettriche che sono alla base dei ricordi, del pensiero, delle emozioni, del sonno e della veglia e che regolano l’attività di tutte le altri parti del corpo può “imprigionare” l’individuo e decidere a distanza della sua vita, della sua morte, delle sua azioni e reazioni e delle sue malattie, del suo destino…

http://blog.libero.it/serenamentepoi/9896358.html
http://blog.libero.it/serenamentepoi/10052906.html

SECRET POWER

Nel 1951 un giornalista di nome Edward Hunter, corrispondente da Hong Kong per il Miami Daily News scrisse un best seller dal titolo Lavaggio del cervello nella Cina rossa (Hunter, E. (1951), Brain-washing in Red China: the calculated destruction of men’s minds, Vanguard Press, New York) che ebbe un notevole successo…
La verità che allora era celata era che Hunter non era un giornalista ma un agente dell’Office of Strategic Service, l’agenzia governativa americana nota oggi come CIA. Nel suo testo operò una distinzione tra lavaggio del cervello e cambiamento del cervello. (SETTE E NUOVI MOVIMENTI RELIGIOSI, Andrea Micheletti)

Nel lavaggio del cervello, le persone sanno perfettamente chi è il loro nemico… Nel plagio mentale [cambiamento del cervello]: NO.

Pensateci un po’… anche le seguenti tecniche possono essere usate per il plagio mentale:

  • … ¨ STIMOLI SONORI INTENSI
  • … ¨ DANZARE ININTERROTTAMENTE
  • ¨ IPERSTIMOLAZIONE SENSORIALE
  • …¨ RIPETIZIONE OSSESSIVA DI PAROLE O FRASI…
( Mastronardi V., 1955)
http://www.favis.org/favis2/il-plagio-mentale.html  Il punto è che il terrore di ‘essere abbandonati dalla società è tale’, che per noi questa possibilità è insostenibile. Ma come vedremo si nasconde una questione molto importante. Il problema del non essersi LIBERATI dalla propria manipolazione INCONSCIA che l’intera società e l’intera cultura ci instilla (un fatto assolutamente INTERIORE, per cui andare a vivere su un monte non cambierebbe niente) fa si che sia mentali, che percettive, ed emotive e creative, sono ridotte ai minimi termini.
In generale – come esseri idealmente prodotti da questa società – NOI SIAMO DEI CLICHÉ creati sui presupposti di un’immensa sovrastruttura culturale, che nella sua multiformità ci fa credere di essere diversi l’uno dall’altro. In realtà tale cultura non è altro che uno strumento di ALLONTANAMENTO da qualunque possibilità reale.

  • Anche se esteriormente il dolore può svilupparsi in un modo assai diverso [Non entro in merito alla gravità ne al dolore personale e unico che ogni persona singolarmente prova, e che è terribile: provo profonda sofferenza per tutti coloro che subiscono un’invasione/controllo di sé, ma anche per quelli che non vivendo esperienze estreme credono che la loro vita sia una vita di “normale disperazione”, tutti ci portiamo dietro un bagaglio di dolore incommensurabile] voglio far notare che, per chi volesse affrontare L’INTERA PROBLEMATICA DA UN PUNTO DI VISTA INCONSCIO, essendo – probabilmente – i seguenti eventi sia fisici che psicologici, occorre una consapevolezza ANCHE di tipo QUANTISTICO.
  • In effetti a chi vive una “vita normale” succede qualcosa di molto simile – SOLO A LIVELLO PROFONDISSIMO, SIA CHIARO – a chi cade in certi estremismi religiosi, a chi vive sotto minaccia, ma anche a chi subisce un abduction (rapimento alieni), o una possessione demoniaca, o ancora un controllo mentale esterno. Ritengo dunque inutile un solo approccio psicologico, o fisico, l’unica vera possibilità è andare davvero fin nella parte più profonda della realtà.a fondo nella realtà.
Cercherò di farlo – per quanto mi è possibile – qui.  MANIPOLAZIONE MENTALE

Due aspetti dei più famosi progetti di controllo mentale sono l’Mkultra e il Kubark Counterintelligence Interrogation Dal National Security Archive
(http://www.gwu.edu/~nsarchiv/NSAEBB/NSAEBB27/01-01.htm) (SETTE E NUOVI MOVIMENTI RELIGIOSI, Andrea Micheletti)

Lo stato indotto da tali pratiche di manipolazione mentale è definito come DISSOCIAZIONE, (MPD) ed è stato riclassificato dalla American Psychiatric Association in “Disordine di Identità Dissociativa”, descritto nel DSM-IV come:

1.    presenza di due o più stati di personalità distinte;
2.    almeno due di queste identità o stati di personalità assumono ricorrentemente il controllo del comportamento dell’individuo;
3.    incapacità di richiamare alla memoria importanti dati personali in maniera troppo radicale per poter essere spiegata da normale smemoratezza.

OSSERVIAMO UN PO’ DI STORIA DEL CONTROLLO MENTALE, ALMENO QUELLA AMERICANA.
  • Progetto CHAPTER – ‘47, la Marina Militare americana conduce un progetto di controllo mentale con droghe.
  • Progetto BLUEBIRD, CIA. Primo programma di controllo comportamentale strutturato della CIA. 1950. Vengono usati pure prigionieri Nord Coreani e agenti sospettati di essere spie del nemico (dell’Est).
  • 1951, BLUEBIRD cambia codice identificativo in PROGETTO ARTICHOKE. Nasce la tecnica del lavaggio del pensiero. Gli attentatori, da allora, nonché i protagonisti delle più efferate vicende di cronaca nazionale USA e internazionale, si sospetta siano cavie dalle mente controllata, istigate a fornire confessioni false per creare particolari correnti politiche o sociali attraverso i media. Inoltre la presumibilmente concordata guerra fredda coi russi, fornisce la spiegazione e la giustificazione agli stessi esperimenti, spesso segretamente fatti in cooperazione con “l’acerrimo” nemico.
I BAMBINI PIANGONO?
Ora fate attenzione ai dettagli. Scrive Carlos Castaneda – percepite bene le sue parole – riguardo alle esperienze da lui avute con lo sciamano Don Juan:

“…Gli sciamani toltechi scoprirono la presenza di esseri oscuri… difficilmente individuabili.
… Don Juan parla a Castaneda: Sei arrivato, e con le tue sole forze, a ciò che per gli sciamani dell’antico Messico era la questione suprema. Per tutto questo tempo non ho fatto che menare il can per l’aia, insinuando in te l’idea di un qualcosa che ci tiene prigionieri.”

…Notate un qualche collegamento con quanto appena detto?
Bè, continuiamo con la rassegna dei progetti di controllo mentale:
È del 1952 il PROGETTO MOONSTRUCK della CIA che utilizza e impianta su larga scala nel corso degli anni IMPIANTI ELETTRONICI MICROCHIPPATI per controllare le cavie. Ed è la CIA stessa che riporta un episodio che aprì la strada agli studi americani sulle microonde per il controllo celebrale:

“I servizi segreti russi adottarono un piano a lungo termine per indebolire l’apparato diplomatico statunitense presente a Mosca.
Attraverso un’esposizione prolungata a microonde a bassa intensità i diplomatici americani subirono… diverse forme di cancro… problemi psicologici e cognitivi.
Dal cancro al precoce invecchiamento, alla riduzione delle difese immunitarie, ai danni a pelle e retina, fino agli effetti molecolari e genetici… I microchip erano collegati tramite microonde…”

ANCORA PROGETTI

–     ‘52, primo programma di stimolazione elettronica del cervello. Oggetto di questo primo esperimento è il controllo della mente e del comportamento.

–    Progetto CASTIGATE, di marina e CIA, effettuato in Germania presso una base Cia nascosta in un’istallazione militare. Ancora ’52: progetto MK-Naomi, stessa sostanza.

‘53: MK-ULTRA PROJECT.
Portato avanti da CIA e da tutta una pletora di organizzazioni civili compiacenti o addirittura cooperanti per vari decenni, vide l’implementazione nei trattamenti di: DROGHE, controllo ELETTRONICO ED ELETTROSHOCK. Onde VHF UHF HF modulate a frequenze estremamente basse. Microchip utili per ricevere dati sugli essere umani, e contemporaneamente impartire ordini.
LOS VOLADORES
Torniamo dunque a Don Juan a Castaneda. Diceva il maestro sciamano (Don Juan) al discepolo: “Per tutto questo tempo non ho fatto che menare il can per l’aia, insinuando in te l’idea di un qualcosa che ci tiene prigionieri.

… Una spiegazione c’è ed è la più semplice che si possa immaginare… Siamo esseri magici dotati di possibilità infinite… ma non possiamo fare altro che specchiarci, nella pozzanghera di consapevolezza, in un limitato e illusorio riflesso di sé, una falsa personalità…”  http://www.carloscastaneda.it/Los-Voladores-1.htm

E IMPROVVISAMENTE AFFERMA:

“… Ci hanno dato la loro mente! … Mi ascolti? I predatori ci hanno dato la loro mente che è la nostra.”
Notate l’incredibile similitudine con ciò che avviene con la manipolazione mentale:
“Benché tu non abbia mai sofferto la fame, sei ugualmente vittima dell’ansia da cibo e la tua altro non è che l’ansia del predatore, sempre timoroso che il suo stratagemma venga scoperto e il nutrimento gli sia negato… La mente dei predatori è barocca, contraddittoria, tetra, ossessionata dal timore di essere smascherata… Mi ascolti? I predatori ci hanno dato la loro mente che è la nostra.” http://www.carloscastaneda.it/Los-Voladores-2.htm

L’MKULTRA usava radiazioni, elettroshock, psicologia, sociologia, antropologia, psichiatria, sostanze chimiche, e dispositivi di molestie paramilitari.
  • Gli esperimenti nei bordelli, noti come “Operation Midnight Climax,” [sempre nella serie degli MK ULTRA] prevedevano l’uso di specchi semitrasparenti che permettevano agli agenti di osservare gli effetti dell’LSD sul comportamento sessuale… (Elliston; Merritte, et al.; Barker)…
Si usavano droghe, e da qui infatti inizia la diffusione di massa PILOTATA da parte della CIA e di altre agenzie segrete internazionali (M6, ecc…) dell’LSD. L’LSD esplose nel mondo della musica con lo stesso scopo. Ma perché?  MK-ULTRA PROJECT AI RAGAZZI

  • Il 17 agosto 1969, il New York Times scriveva: «Questa notte, un annunciatore del festival (di Woodstock, dove mezzo milione di giovani si era radunato tra 15-16-17 agosto 1969 per uno di quegli eventi della musica che sarebbe stato pubblicizzato per gli anni a venire come un evento storico), avvertì dal palcoscenico che una partita di “acido malamente confezionato» era finita in circolazione.
Ma poi aggiunse:
  • “…L’acido non è veleno. Si tratta solamente di acido non preparato correttamente. Non state per morire. Sappiate dunque che se pensate di aver preso del veleno, ciò non corrisponde al vero. Ma se avete paura di sentirvi male prendete solo metà pasticca”.
Questo consiglio («prendete solo metà pasticca»), fornito a quasi 500.000 persone, fu dato nientemeno che dall’agente MK-Ultra «Wavy Gravy» un agente adibito alla distribuzione di LSD mascherato da Hippy…
Seguendo il disegno originale del progetto MK-Ultra, iniziò con questa pubblicità la distribuzione sulla massa di LSD.
Nel frattempo, l’Operazione Mockingbird della CIA reclutava i giornalisti per lavorare segretamente per i servizi segreti.  4 TESTIMONIANZE
I testi riportati in seguito servono come TESTIMONIANZE di stati interiori e pensieri COMUNI A CHIUNQUE SUBISCA UNO STATO DI INVASIONE DALL’ESTERNO (e conseguente manipolazione mentale), come vedrete durante la lettura dell’intero articolo, tutte queste esperienze sembrano assai assimilabili, eppure – ad esempio in questo caso – si sta parlando di manipolazione a sfondo religioso (NON è l’attacco a fedi e religioni lo scopo di tale articolo):

1°. TESTIMONIANZA    … Senza quei puntelli psicologici …non puoi più vivere!… È vera droga e le crisi di astinenza sono le stesse… La maggior parte rientra perché non cela fa… Sanno bene come convincerti! E poi sanno tanto di te!… È entrato nella tua anima per devastarla dandole continuamente allucinogeni! Ecco perché ti sembra di vedere un paesaggio bello tutto da scoprire. In realtà sei un murato vivo e non lo sai perché sotto gli effetti di questa droga non vedi i vari mattoni (sbrilluccicanti che siano) che ti circondano…

2°. TESTIMONIANZA    … Se ci pensate bene non sono cose che trasformano e si radicano nell’essere, ma restano in superficie: per questo c’è bisogno di riprodurle in continuazione per ‘credere’ di star bene; ma in realtà si tratta di stati d’animo ‘indotti’, non spontanei.

3°. TESTIMONIANZA    Quando un essere umano ha delle sofferenze personali (fisiche o psicologiche) è facile preda della “Love bomb”… che produce in lui non solo un senso di accettazione… ma anche delle forme di euforia e di “appartenenza” da cui è difficilissimo liberarsi. (da: http://www.internetica.it)

Ora si sta parlando di manipolazione mentale all’interno di sette… un po’ si nota la differenza… ma notato soprattutto che c’è “qualcosa” in comune?!

4°. TESTIMONIANZA    Statuti segreti, interpretazioni fuorvianti delle Scritture…; separatezza e segretezza delle assemblee rispetto alla vita normale delle parrocchie… proibizione di prassi tradizionali come l’inginocchiarsi… prendere l’eucaristia sulla lingua… oppressione e plagio psicologico tramite esami ed interrogatori pubblici; svuotamento delle personalità; provocazione di separazioni e crisi familiari… costruzione di nuovi templi con simboli e spazi completamente reinventati…

Ma scendiamo ancora più a fondo…  NUOVE MALATTIE MENTALI

Era un sottoesperimento dell’Mk ultra il terribile progetto monarca per cavie di minore età, il quale utilizzava la manipolazione della coscienza e l’attivazione delle personalità tramite parole chiave, previo abuso psicofisico delle cavie fino alla disintegrazione dei cardini dell’Io. (NB: La maggior parte dei dossier MKULTRA sono stati distrutti nel 1973)

Tramite il progetto Monarca si produssero dunque malattie mentali pilotate anche su scala espansa. Iodio radioattivo, cadmio, e un’infinità di altre sostanze pericolosissime, vennero sperimentate su popolazioni di infanti (spesso portatori di Handicap), o su interi territori tramite irraggiamento dall’alto, o immissione nell’acqua e nel cibo.
Nell MKultra – contemporaneamente – tali personalità Cyborg venivano usata per fini sessuali, per omicidi, per false rivelazioni pubbliche, per operazioni clandestine.  ORA LEGGETE ATTENTAMENTE QUANTO SEGUE:

Rudolf Steiner agli inizi del ‘900 scriveva: “…nell’epoca che ora verrà… Pezzo per pezzo, verranno estirpate dall’io le sue parti; e man mano che gli spiriti asurici si stabiliranno entro l’anima cosciente, l’uomo dovrà lasciare sulla terra, via via, le parti della sua esistenza.
…Oggi esse lo adescano in molti modi, facendogli credere che il suo io sia il risultato del mero mondo fisico; lo seducono ad una specie di teorico materialismo. Ma nel corso ulteriore del divenire (e ciò si annunzia sempre più…), esse ottenebreranno lo sguardo dell’uomo… l’uomo dovrà lasciare sulla terra, via via, le parti della sua esistenza.”

  • Che cosa intende dire? Che gli spiriti Asura stanno facendo tutto questo? Che noi siamo cattivi perché non gli crediamo? No… che il credere di essere animali, macchine, o ammassi di cellule, è la vera radice della nostra sconfitta.
  • Perché?
  • Perché forse – senza saperlo – stiamo vivendo come se lo fossimo.
Rudolf Steiner – Influssi Luciferici, Arimanici, Asurici – Conferenza tenuta a Berlino il 22 marzo 1909

(brani tratti da:
http://sacroprofanosacro.blogspot.com/2011/04/i-dissennatori-in-harry-potter-i.html)

Che cosa intende dire? Che gli spiriti Asura stanno facendo tutto questo? Tutto lascia intendere che ci sarà un grande cambiamento appena ci accorgeremo di volerlo.
Ed Haarp ha un importanza ben più grande di quanto si crede che abbia.

 

Kubark
Se il Kubark Counterintelligence Interrogation, il manuale sulle tecniche di interrogatorio pressanti utilizzato anche in ambito militare e rivolto agli agenti della CIA, redatto nel 1963 e rimato classificato top-secret fino al 24 gennaio 1997, è la vera base degli strumenti di manipolazione di quegli anni, non lo sappiamo, ma sappiamo che FUNZIONANO PERFETTAMENTE i punti essenziali su cui si basano le tecniche di ‘riforma del pensiero’ (creazione di una nuova identità personale) da esso descritto:

•    Isolamento…
•    Manipolazione della percezione…
•    Induzione della debolezza fisica

E in tutti i casi si parla di controllo dell’ambiente:

“Per il Kubark il controllo della comunicazione umana è l’aspetto basilare della riforma del pensiero… ma va anche oltre a questo: si controlla la comunicazione dell’individuo con se stesso, i suoi stessi pensieri e [ci] si riferisce quindi non solo all’ambiente fisico ma soprattutto a quello sociale… In questo ambiente l’individuo è privato della combinazione tra informazione esterna e riflessioni necessarie per testare la realtà…” (SETTE E NUOVI MOVIMENTI RELIGIOSI, Andrea Micheletti)

Ma cominciamo ad addentrarci nella parte più importante di questo articolo.  CHE COSA STA PER ACCADERE?
Ora è vero che ciò che abbiamo letto fin’ora può risultare drammatico, ma se davvero, e dico se davvero vorrete evitare EFFETTI INDESIDERATI per quanto leggerete fra poco, cercate di seguirmi con attenzione… ADESSO…
Io ho cercato di rendervi la seguente lettura piacevole, di smorzare gli elementi più drammatici, perché questo articolo è nato col preciso scopo di stimolare l’idea che occorra già da ora iniziare una rivoluzione interna all’uomo, NON ESTERNA, dunque basata SUL FINE DI CONCENTRARSI NON SU CHI HA COMMESSO UNA COLPA, MA SUL TROVARE UNA SOLUZIONE.
E farci rendere conto che PER TROVARLA occorre SCOPRIRE IL PROPRIO POTERE INTERNO, anche al fine di difenderci da tutto quello che – POTREBBE – essere sul punto di realizzarsi.

PERCHE’ dunque…? CHE COSA STA PER ACCADERE?

  • Vi prego inoltre di attingere responsabilmente alla vostra parte migliore per affrontare gli argomenti che vi appariranno innanzi lungo la lettura di questo articolo lungo ma che, riga dopo riga, credo che non smetterà di toccarvi.


PS : Ne approfitto per chiedere scusa alle fonti non citate DI TUTTO QUESTO ARTICOLO, poiché trattandosi di un lavoro preparato in un lungo arco di tempo e con molte informazioni tradotte dall’inglese, ho perso nei vari ‘scasamenti’ di postazione, molte di queste fonti – in ogni caso chiunque lo voglia potrà segnalarmi la SUA inviandomi il link tramite mail [lo trovate nell’icona AUTORE nel blog 4sfumaturedellarealtà], baderò io di inserirla in fondo all’articolo.


POTERE UMANO, HAARP E CONTROLLO MENTALE: VARIE VESTI, STESSA FACCIA
  • La paura di provare un dolore su cui non si ha potere, ma anche di essere in balia di forze esterne… sono proprio le medesime cose: a livello archetipo esse costituiscono L’INVASIONE DI SE’ da parte di oggetti esterni.
ED ESISTE TALE INVASIONE?
Lo studioso Sergio STAGNARO riporta alcuni elementi reali di spiccato interesse, che voglio introdurvi prima di affrontare tutto ciò che concerne l’argomento HAARP.
Egli scrive:

Con la collaborazione del mio prezioso amico Paolo Manzelli… ho dimostrato la presenza di una realtà NON LOCALE [cioè di eventi che si verificano parallelamente in più parti del mondo, senza alcun legame tra loro] nei sistemi biologici, parallela a quella locale [nella realtà locale ogni oggetto si trova in unico luogo alla volta: se una casa si trova nel 1999 a Roma, la STESSA casa non può trovarsi lo stesso istante anche a Milano]…
La materia (particella) è localizzata [si trova IN UN UNICO LUOGO] ma non l’onda, la quale [essendo priva di luogo, cioè essendo OVUNQUE] ne rappresenta il vettore e può dare origine, magari transitoriamente, all’entanglement o groviglio, con altre onde.
Nel libro “La realtà quantistica”, Nick Herbert afferma che la non-localizzazione [cioè qualcosa CHE è CONTEMPORANEAMENTE OVUNQUE] delle particelle [subatomiche] spiegherebbe questa loro “Simultanea” comunicazione…
http://www.spaziomente.com/Articoli/La_diagnosi_di_cuore_sano_a_200_km.pdf
Vedi anche: http://spaziomente.wordpress.com/

Ce lo possono spiegare coloro che hanno avuto genitori disturbati che li controllavano fin da bambini, che li abusavano, come coloro che sono stati “visitati da alieni”, ma anche coloro “che sono entrati in sette”, o che sanno di subire irrorazioni di nanoparticelle, o che sono MICROCIPPATI, o che subiscono radiazioni atomiche e sentono decrementare i loro anni e la loro salute, mentre un male invisibile li martirizza da dentro.
TUTTI HANNO LA SENSAZIONE DI UN INVASIONE DALL’ESTERNO.
Ora notate una cosa.

Ricalcando esperienza proprie di ogni “spiritualità” da quando esiste l’uomo, oggi vengono fatti esperimenti definiti “Precognitive Remote Perception” (PRP – Percezione Remota Precognitiva) all’istituto  PEAR (Princeton Engineering Anomalies Research, che una certa propaganda [guarda caso] vuole MORTO E SEPOLTO [http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=102028] mentre invece fortunatamente è VIVO E VEGETO [http://www.consciousness-studies.org/tiki-index.php?page=welcome] e che hanno visto incredibili risposte sulla percezione remota… http://www.automiribelli.org/?p=886

PERCEZIONE REMOTA…?! DI CHE SI TRATTA?

Al percepiente, il quale si trova generalmente almeno a 4/5 km circa di distanza dall’agente, non viene data alcuna informazione utile. http://www.automiribelli.org/?p=886

LO SCOPO DEGLI ESPERIMENTI è VERIFICARE SE IL SOGGETTO “percepiente” RIESCE A “vedere” il luogo in cui si trova il soggetto “AGENTE” senza che vi sia né vi sia mai stato collegamento tra i due luoghi o persone.

E il risultato è che “… alcune delle percezioni contengono delle descrizioni estremamente accurate dell’ambiente visitato dall’agente… e in generale non solo vi sono più percezioni [del luogo] che possiedono informazioni corrette di quelle che ci si aspetterebbe dal caso, ma vediamo anche che sono presenti meno percezioni erronee…”
http://www.automiribelli.org/?p=886

In pratica capita molto più spesso che un uomo riesca a PERCEPIRE VERAMENTE LE COSE A DISTANZA, di quanto capiti invece che si sbagli.

In Alien Cicatrix Corrado Malanga, quando parla di rapimenti alieni, sta parlando NEL PROFONDO, di qualcosa di molto simile. Dice un suo paziente “…L’alieno mi ha scelto per i suoi insondabili scopi – Sia Dio che l’alieno sono comunque esseri superiori, quindi perfetti, sono belli ed hanno ragione – Hanno ragione anche nel farmi soffrire, perché, evidentemente, a noi non è dato di capire, ma un giorno capiremo…” (pag 55)
Rivela un’altra persona “Qualcuno, alla fine, si interessa di me facendomi soffrire, ma almeno s’interessa di me”. … (pag 56)
E Malanga sempre in Alien Cicatrix, afferma qualcosa di molto interessante:
Nessuno ha mai voluto mettere seriamente le mani sul problema, che, invece, è molto più interessante di quanto non si possa immaginare e che riguarda la nostra creatività.
… Il nostro cervello crea in continuazione…  (pag 69)…
(http://www.outoftheblue.it/outoftheblue%20varo/X-files/Malanga-Alien-Cicatrix.pdf)

Vi faccio notare la frase “a noi non è dato di capire, ma un giorno capiremo”, una frase che denota il totale abbandono ad un volere ESTERNO. Un cosa assai strana se pensiamo a tali ‘strani’ poteri della nostra mente, ancor più strano se quell’ “un giorno capiremo” è relativo proprio a qualcosa che va al di là del nostro mondo sensibile.  Ma torniamo all’articolo di Stagnaro:

Nel 1964… il “Teorema di Bell” permise di confutare l’ipotesi secondo cui il mondo è intrinsecamente localizzato [in pratica: nei suoi elementi costituenti, ogni cosa nell’universo, non è solo lì dove la vediamo, ma è ovunque]…

Ne consegue che i nostri concetti tradizionali di spazio e tempo devono essere modificati… ma in che modo? (http://www.nature.com/news/2008/080130/full/451511a.html) L’Esperimento di Lory… ha “dimostrato – per la prima volta – il rapporto esistente tra il mondo macroscopico [la cosiddetta realtà LOCALE, per esempio UN CORPO UMANO], e il mondo microscopico [La cosiddetta realtà NON LOCALE, per esempio le particelle subatomiche che costituiscono quel corpo, che in realtà NON SONO IN QUEL CORPO, ma sono OVUNQUE]…

Tra questi notevoli risultati… OSSERVATE IL SEGUENTE, DAVVERO INCREDIBILE:
  • Paziente di sesso maschile, anni 70 in sovrappeso… nelle prime ore del mattino, avverte dolori… “sembrano salire dietro lo sterno”. La moglie, preoccupata telefona alla sorella “gemella” [DI LEI] che ovviamente informa chi scrive… in attesa della visita specialistica cardiologica… utilizzando le conoscenze di Semeiotica Biofisica Quantistica, con un segnale… invito il paziente a premere intensamente un dito sopra il suo precordio, in un qualsiasi punto della proiezione cardiaca, avendo cura che la moglie sia presente nella stanza, mentre in continuazione applico la percussione ascoltata ad un tratto della grande curva dello stomaco della cognata “gemella”.
  • SIMULTANEAMENTE AL MIO SEGNALE, e quindi alla pressione intensa sopra il precordio dell’esaminando esercitata da lui, COMPARE IL RIFLESSO GASTRICO aspecifico nella cognata distante 200 km, permettendo di escludere la presenza di coronaropatia acuta. http://www.spaziomente.com/Articoli/La_diagnosi_di_cuore_sano_a_200_km.pdf
In pratica è stata effettuata sotto osservazione una “valutazione” su quell’uomo [tenete conto che questo sistema non è ammesso dalla medicina, dunque rifiuto ogni responsabilità nel caso pensiate di poter usare questo sistema come strumento diagnostico], direttamente sul corpo della gemella di lei che era collegata al soggetto in maniera non locale da una distanza di 200 km.
L’uomo ha dunque la possibilità di incidere con la propria essenza NON LOCALE in ogni parte dell’universo.
Ma come?
Questo è dovuto a qualcosa di NON LOCALE (cioè che è OVUNQUE) che è presente in noi, e che si lega – come vedremo fra poco – con quanto ha detto Malanga.

NOTA BENE:

Questo particolare articolo, qualora fosse ripreso da altri siti, dovrà essere inserito CON TUTTA LA PREMESSA nella sua INTEREZZA, poiché a mio avviso tale premessa E’ ESSENZIALE per una lettura non accusatoria, non drammatizzante, delle prossime, impressionanti, informazioni.

Dice Malanga ancora in Alien Cicatrix “…La malattia, secondo la medicina occidentale, purtroppo rappresenta soltanto un malfunzionamento del corpo umano, il quale, come se fosse una semplice macchina, va riparato o sostituendo pezzi od intervenendo su quelli malfunzionanti…
Ovviamente ci si ammala perché esiste una vera ragione fisica nell’ammalarsi, ma solo ed esclusivamente se il cervello e la mente si vogliono inconsciamente ammalare. (pag 69)…
Dunque [la soluzione non è] dimenticare, sublimare, non reinterpretare in modo fantastico, percepire la realtà… quale essa è [cioè: “la verità”]… Questa è la mia tesi… (pag 70)

Ma andiamo al dunque, ora: che cosa c’è in comune tra tutte queste informazioni, idee, volontà di CONTROLLO MENTALE?
L’eliminazione del potere umano TRAMITE L’INVASIONE dell’uomo, cibandosi del suo potere, il risultato di questo pasto è che l’uomo è privo di potere sul suo corpo, sulla sua mente, sul mondo, e sulla sua vita.
E DI CHI E’ QUESTA VOLONTA’?
Esattamente: NOSTRA. CREATA DA NOI. E VEDREMO anche COME.  GLI ANNI ’90 DELLA MANIPOLAZIONE.

  • Tutte le situazioni che vi descriverò hanno la MANCANZA DI POTERE DELL’UOMO in comune, e sono rese possibili dall’idea che L’UOMO è LIMITATO (cioè NON ONNIPOTENTE).
  • In realtà la nostra natura reale è PORTATRICE DI UN POTERE ILLIMITATO.
  • D’altro canto tenete in considerazione l’idea che queste informazioni tanto drammatiche (di cui non mi assumo la paternità, sono solo un “portatore”) potrebbero “NON ESSERE INOSSIDABILI”. Anzi, dal mio punto di vista, ogni giudizio sulla loro validità non avrebbe più valore di una frase quale “Io sono della Juventus e tu del Milan”. Perché IO e probabilmente TE non siamo scienziati [probabilmente uno scienziato mediocre leggerebbe come impossibili ciò che vi apparirà innanzi], e qualora lo fossimo, potremmo non essere a conoscenza della vera realtà.
  • Eccoci dunque…
  • LA STORIA DI ALCUNI DEI PIU’ INCREDIBILI PROGETTI SEGRETI… di che cosa?
  • Di eliminazione del potere umano, cioè del controllo del potere non locale dell’uomo

CONTROLLO DEL POTERE NON LOCALE DELL’UOMO

Non si entra in una setta
Si e’ travolti da un movimento
Le cui strutture manipolatrici
Sono state accuratamente preparate.
Bernard fillaire

NB. Non tener conto ORA delle prossime informazioni, anche se ci fosse una sola possibilità che fossero vere, sarebbe pericoloso. Lo dico perché il fatto che siano tutte parzialmente INTANGIBILI potrebbero darci l’illusione di sentirci al sicuro, e anche questo autoinganno potrebbe risultare letale.  DROGA, IPNOSI, ESB. ORION.

Gli obbiettivi delle manipolazione del progetto Orion, classe 1958, era quello – ufficialmente – di controllare le persone tramite Radar e microonde. Le cavie dovevano cominciare a provare fiducia verso i persecutori, affidarsi loro, creare sottomissione e appiattimento. A questo fine, nel 1960, l’MK-DELTA mise a punto una programmazione elettromagnetica non più diretta, ma subliminale.

Per la prima volta il controllo e la programmazione poteva essere fatto da lontano. Frequenze usate: HF VHF UHF. Si usavano antenne televisive, antenne radio, impianti elettrici… Nel frattempo, mentre l’MK-ULTRA diventava MK-SEARCH, furono fatte sperimentazioni con onde radar anche su ‘cervelli di scimmie’, sulla possibilità di poter connettere la testa di una scimmia al corpo di un’altra, onde studiare le strutture celebrali e nervose. Esperimenti fatti anche su cavie umane, quali quelli di mantenere in vita teste staccate dal corpo, riuscirono. Lo scopo era – come vedete viene qui superata la fase iniziale del cammino di invasione elettromagnetica – il cammino verso il possesso assoluto dell’uomo.

A quanto pare collaborarono a questi esperimenti, sia sui singoli, che su intere regioni o fasce di popolazione, dopo il ’70, svariati uffici militari, della salute, dell’istruzione e scientifici americani.

1968, progetto OFTEN/CHICKWIT

Col progetto Often Chickwit veniva avviata la ricerca di nuovi composti farmacologici… ma qui devo fornirvi un chiarimento. Dovete tenere presente che se degli anni precedenti abbiamo documenti ufficiali de-secretati, per gli anni successivi il governo USA ha bloccato la de-secretazione.

Un’onesta intellettuale, unita alle fughe di notizie (anche se in parte manipolate), deve supporre una sostanziale diffusione su scala mondiale di questi esperimenti per i più svariati scopi sociali, politici, scientifici, economici e militari.
Dunque i seguenti progetti sono solo quelli più noti, studiati e documentati, che dunque rappresentano certamente un gradino forse ancora funzionante – o naturalmente oltrepassato – dell’attuale livello di profonda connessione della mente umana, della struttura cellulare umana, con la tecnologia globale di appiattimento degli organi di senso, di pensiero, ed emotivi umani, nonché del DNA umano.  UNA RAPIDA CARRELLATA:
1983, PROGETTO PHOENIX II.

  • Scopo: controllo elettronico di GRUPPI SELEZIONATI DI POPOLAZIONE. Portato avanti da USAF e NSA.
Prima del Phoenix II c’era stato il Phoenix, nella cui relazione finale del 1969 si affermava “poiché ora abbiamo studiato gli effetti elettromagnetici sugli esseri umani, crediamo che sia ora possibile influenzare il modo di pensare con elettromagnetismo”.
  • Phoenix II ebbe una serie di elementi in comune col contemporaneo progetto Montauk (faccio notare che non ho modo di verificare tali informazioni): vennero utilizzata direttamente su scala nazionale trasmettitori multi-gigawatt dai numerosi effetti sull’uomo.
  • Si poteva già controllare e cambiare l’umore delle vittime direttamente con modulazioni ELF.
  • Vennero quindi implementati i SENSORI, elemento fondamentale. Nell’ambito del progetto Phoenix II, noto anche come progetto Raimbow, tramite Radar vennero usate microonde anche per caricare le griglie della Terra: per prevenire attività geologica, o creare specifici terremoti, o favorire nella popolazione “una maggiore sensibilità ai condizionamenti mentali”.
  • Sembra che scienziati abbiano scoperto che gli spettri di comunicazione del segnale Mountak sono attivi su tutta la terra ancora in questo momento.
  • Il termine tecnico di uno di questo segnali è “American Buzzsaw”, questo segnale è stato progettato per interfacciarsi con la mente dell’essere umano. Alcuni sistemi di invio di queste onde utilizzano elicotteri (venivano e vengono mandati questi segnali durante i concerti, i raduni di massa), poi negli anni ’90 furono creati i primi trasmettitori da terra.
  • Con il passaggio di queste frequenze, il cervello umano, il corpo e la mente durante le ore di lavoro ricevono pulsazioni codificate. Vi sono trasmettitori multipli, i segnali saltellano di frequenza in frequenza. Questo segnale permette anche di identificare le persone che lo stanno ricevendo. Inoltre permette di abbassare o interrompere le funzioni psichiche della gente che lo riceve [tale informazione sono da me RIPORTATE, ma non ho modo di effettuare verifiche].
  • Gli studiosi pare abbiano trovato finora almeno cinque trasmettitori multi-megawatt di questi segnali nel mondo, che potrebbero arrivare in qualsiasi punto del globo (ricordo che tali informazioni sono tratte da altri articoli, e non sono verificabili, né la loro attendibilità è il primo scopo di tale scritto, come vedrete).
Hollywood si è mossa di pari passo: sappiamo che col passare degli anni ha approntato un linguaggio visivo completamente nuovo capace di controllare e manipolare la mente in maniera “assordante”. Del resto i messaggi subliminali o semplicemente manipolanti sono ormai la prassi, poiché scavalcano completamente il vaglio della mente conscia, e rappresentano ancora un ottimo sistema per manipolare le masse.
Si dice vi siano piani di proiezioni olografiche su tutta la terra, in occasione del 2012, come preparazione al nuovo avvento del Nuovo ordine mondiale, e della nuova religione mondiale.

La proiezione [a quanto pare] sarà effettuata direttamente dai satelliti… Obiettivo di tali messe in scena sarebbe quello di fare apparire il “nuovo messia” (uno o più dei MAESTRI ASCESI)… Tenendo conto che queste tecnologie erano già state usate da Hitler si può supporre che ogni volta che vedete ORA avvistamenti di ufo in TV contemporanei, potreste vedere proiezioni olografiche atte a evitare che PERCEPIATE che cosa sono i VERI UFO.
La falsa idea che SIANO COSTORI i portatori di luce (e non noi stessi), falsa idea che solo un uomo NON LIBERATO POTREBBE PENSARE, potrebbe già essere una forma di controllo mentale.
In realtà se questo avverrà non lo sappiamo, ma sappiamo che comunità di contattisti e di canalizzatori ricevono tutti informazioni simili. Rimane il fatto che solo NOI possiamo capire, e non certo basandoci sul “ci credo”, che cosa è vero.

Mi limito ancora a riportare affermazioni altrui:
  • Verranno forse utilizzate ancor di più le nuove tecnologie di comunicazione telepatica: le microonde ELF (extremely low frequency), VLF (very low frequency) ed LF (low frequency). Attraverso un bombardamento di impulsi di radiazione ogni singolo individuo del pianeta potrebbe essere persuaso di avere un rapporto di comunicazione diretta con altre entità.
  • Se la cosa accadrà veramente non la vedrete come la si potrebbe vedere in un film: qualcosa di plateale… immaginate che VI SENTIRETE ISPIRATI VERSO QUALCOSA, AVRETE STRANE PERCEZIONI, che crederete reali, poiché la vostra mente già ora non sa distinguere IL REALE [dal momento che crediamo reale ciò che ci appare in una qualche forma sensibile – emozioni comprese] dal INDOTTO DALL’ESTERNO.
  • Il bombardamento potrebbe essere effettuato mediante satellite, e provocare una profonda interazione con il pensiero individuale, formando il fenomeno attualmente denominato “pensiero diffuso artificiale.”
MA NON VE NE ACCORGERESTE COSCIENTEMENTE.
E’ utile riportare quanto dichiarato nel 1970 dallo psicologo James V. McConnel in una intervista rilasciata alla rivista “Psychology Today.”

“Presto giungerà il giorno in cui saremo capaci di combinare la deprivazione sensoriale con l’azione ipnotica di alcune droghe ed il meccanismo “educativo” basato sulla dicotomia ricompensa-punizione. A quel punto potremo raggiungere un controllo pressoché assoluto sul comportamento di un individuo, ed ottenere molto rapidamente ed efficacemente un “positivo” lavaggio del cervello che ci consentirà di riprogrammare indole e personalità di qualsiasi individuo.”

INTENTO DEL CONTROLLO MENTALE È IL CONTROLLO DELLA REALTA’ NON LOCALE DELL’UOMO.

TERZA FASE.
E siamo nell’83.
Un istante di pausa.
Scrive Noam Chomsky nel 1990:
“La politica economica è stabilita in segreto; da un punto di vista giuridico e in via di principio, il coinvolgimento popolare è nullo. Le cinquecento società nella classifica di sono più differenziate del Politburo, e i meccanismi del mercato offrono una maggiore diversificazione che in un’economia dirigista. Ma una grande corporation, una fabbrica o un’impresa commerciale sono l’equivalente economico del fascismo… Le persone sono costrette a comprare i prodotti o ad affittare il loro lavoro per sopravvivere, ma queste sono le sole scelte possibili per la maggior parte della popolazione. (pag 192 della lettere n°18: La ‘polizia del pensiero’ comunista – tratta da “La Democrazia del grande fratello”, Noam Chomsky, Edizioni Piemme)
La mancanza di libertà interiore si riflette – notatelo – in modo NON LOCALE su ogni realtà.
Ne siamo INVASI (ancora!).
Forme di dissociazione vengono create a nostra insaputa nella nostra quotidianità dalla TV, dal cinema, dalla politica, la scuola, la famiglia, la radio, dalle tecniche spirituali, di crescita interiore, di vendita on line, e si riflettono a nostra insaputa nel nostro rapporto con noi stessi… Il problema è che dopo una dissociazione, l’unione di tutte le personalità non costituisce più la TOTALITA’ della persona: e se anche una persona dissociata riuscisse a essere consapevole delle sue varie “personalità”, mancherebbe DELLA SUA INTEREZZA.
Come vedete non stiamo parlando di gruppi o tipi umani, ma in maniera più o meno grave di TUTTA LA VITA UMANA.
Come ti comporti, cosa pensi tu, di fronte a un Vescovo, a un poliziotto, a un datore di lavoro…? Sei davvero sempre “tu”? Riesci sempre a mantenere le tue verità di fronte a loro?
La cosa davvero misteriosa, è che non esiste NULLA della nostra cultura (o quasi) che favorisca l’assenza di maschere. In pratica toccare la nostra VERA COSCIENZA, o diciamo meglio ancora, LA VERITA’, significa abbandonare interiormente qualunque cultura, perfino il bisogno di appartenenza a qualunque società.
Per chi non abbia una consapevolezza psicologica e quantistica (cioè per chi non ritiene possibile di poter incidere con la propria persona PIENAMENTE su se stessi, sul passato, sul presente e sul futuro, sul pianeta, ecc…) sconsiglio di continuare lettura, perché si troverebbe ad accettare ipotesi che vanno contro la propria programmazione mentale.
Per esempio alcuni di voi pensano che non possano esistere tali assurdità, perché nessuno potrebbe trovare da spendere tutti questi soldi per simili follie…
Eppure pare che solo il 20% dei debiti pubblici di tutto il mondo siano dovuti alle spese degli stati, infatti il restante 80% è verso le banche centrali. Ed è chiaro che in queste banche c’è una quantità di denaro da spendere MOSTRUOSA, denaro da ‘riciclare’ che non ha alcun controllo pubblico in nessuna nazione del mondo (VEDI: http://4sfumaturedellarealta.blogspot.com/2011/04/il-nuovo-futuro.html).

Ricordate infatti che le banche centrali, e la banca mondiale, sono private. E ricordate che le leggi internazionali sotto cui stanno quelle banche non sono sottoposte di fatto al controllo di nessun ente pubblico (mentre avviene il contrario).

Queste banche del resto devono utilizzare il denaro per poter mantenere l’economia globale nel giusto equilibrio di povertà diffusa, poiché il debito del mondo è il loro potere.
Quindi per comprendere gli scopi di questi esercizi di manipolazione mentali, occorre guardarli da un altro punto di vista, completamente diverso da quello che l’informazione mediatica ci ha insegnato a credere reale: se non fossimo manipolati dai media, sapremmo che è molto più probabile che vengano spesi soldi per un sistema di controllo di massa fantascientifico, orwelliano, che per rifare un manto stradale.
Ma andiamo avanti con la nostra avanzata verso l’obbiettivo di questo testo: mostrare come il vero intento del controllo mentale, è il CONTROLLO DELLA REALTA’ NON LOCALE DELL’UOMO.
Vediamo dunque ora di capire com’è la realtà, per risalire a COME SIAMO NOI [tale affermazione sembra sibillina ma presto vi sarà più chiara], e poter infine cambiare le cose.  
RIPRENDIAMO IL NOSTRO EXCURSUS:

Ci sono prigioni, che
hanno le sbarre: solide
sbarre che si vedono e si
possono segare.
Ci sono prigioni, che
hanno le sbarre
invisibili, che non
possono essere afferrate
e scosse con rabbia;
mentre sorridendo vi
dicono: “Ma siete liberi!
La porta è aperta …
aperta! Potete uscire!
Claud Buffet

[A quanto pare] è del 1990 il terrificante TOWER di CIA e NSA: che ha come scopo la SUGGESTIONE E PROGRAMMAZIONE SUBLIMINALE ELETTRONICA di massa.
Terrificante perché la tecnologia che utilizza è chiaramente visibile nelle nostre strade e nelle nostre vite. La segretezza e l’incredibile copertura mediatica di questo progetto, riflette tutt’ora il tremendo potere che è insito in esso.
In parole povere, chi controlla questa tecnologia è in grado di inviare onde capaci di interagire col cervello umano, ben più potenti poi, se gli oggetti che mettiamo all’orecchio sono sostanzialmente il puntatore di queste armi: i nostri cellulari.  COS’È DUNQUE IL SISTEMA TOWER?
Nel ’90 era stato dunque creato un sistema telefonico cellulare dal quale [sembra] si potesse programmare la mente umana attraverso risonanza neurale e tramite informazioni convertite in codice.
Gli effetti noti, chiari e alla luce del sole fin da subito erano degenerazione neurale, quindi mentale, e infine modificazione della risonanza del DNA.

Lo pseudonimo di questo progetto attuato era “Wedding Bells”, mentre il termine Towers (torri) si riferiva direttamente in tutto il mondo alle torri dei ‘Cellulari’ (hanno di solito un aspetto leggermente curvo, con quattro pali verticali di circa 2 metri di lunghezza su cui si trovano 3 o 4 quadranti intorno alla torre, a distanza di due terzi dell’intera torre da terra).
Se fate caso, nelle grandi città ci sono queste antenne ogni pochi isolati. (Ricordo che tali informazioni sono – almeno per me, e malgrado le apparenze – scarsamente verificabili, e che lo scopo di tale articolo non è quello di denunciare fatti di cui NON HO PERSONALMENTE PROVE, ma di far percepire al lettore LA MANCANZA DEL PROPRIO POTERE… poiché tale mancanza – identificabile con una sensazione che ci pervade fin dalla nascita – viene spesso fatta accettare dalla cultura generale come un dato di fatto, è dunque MIO INTENTO riportarvi a tale sensazione PER IDENTIFICARLA PER LA PRIMA VOLTA COME “INDOTTA” dunque non reale).
Dicevamo:
In realtà i telefoni cellulari hanno bisogno di una minima parte di quell’energia, quelle torri assommate le une alle altre superano di gran lunga i requisiti. Perché?
Innanzitutto c’è da dire che la banda di frequenza scelta per l’uso del telefono cellulare abbina solo le onde che lo scienziato Wilhelm Reich scoprì nel lontano 1940 essere le vie di trasmissione del pensiero, quindi vie per la manipolazione mentale.
Reich aveva segretamente lavorato a questo progetto per la CIA per oltre 5 anni, dal 1947 al 1952, fino a quando, resosi conto del vero scopo di quelle ricerche, se ne allontanò [divulgando tra le righe i risultati], col risultato di essere assassinato [non ufficialmente: RIPETO – nessuna di queste informazioni è da me verificata ne ufficiale] in un carcere federale nel 1957.
Inoltre, la configurazione delle torri è assai particolare, PARE si possa creare un vero e proprio fuoco incrociato su chiunque abbia un cellulare nelle vicinanze.
Un modo semplice per visualizzare questa tecnica è quello di immaginare increspature, causata dalla caduta di parecchi sassolini in un lago in diversi luoghi e tempi leggermente. Se fatto con precisione, le cime delle increspature si combinano in un’unica sede.
Per farsi un’idea, le già pericolosissime onde di una media stazione radio trasmittente AM sono di 50.000 watt, [mentre sembra che] qualsiasi zona urbana sia invece sottoposta a radiazioni EM di circa 81.000 fino a 216.000 watt (3-4 società di telefonia cellulare operano in genere contemporaneamente) al centro dell’increspatura.
In parole povere la radiazione elettromagnetica (onde elettromagnetiche) da più siti può essere sincronizzata per creare un effetto di grandi dimensioni in una posizione particolare. In combinazione con il GPS (satelliti di posizionamento globale), il puntamento sarebbe molto preciso.
In termini pratici, un agente provocatore (CIA, NSA, DIA, ecc…) potrebbe utilizzare un computer dotato di un modem o connessione internet per accedere a un numero di telefono speciale, quindi inserire il target coordinate del cellulare, e bersagliare la persona. Non è fantascienza.
Per quanto riguarda inoltre la voce umana sintetizzata che sentiamo dal cellulare, essa è un sorgente di rumore digitale che risale al 1960 (Bell Labs 1962).

FORMANT SINTESI
La tecnica si chiama Formant Sintesi (RIPETO: informazioni non verificate, POTREBBERO essere inesatte e fuorvianti, dunque dubitate ma RIFLETTETE su ogni cosa che state leggendo): le parole che pronunciamo mentre comunichiamo tramite cellulare vengono tradotte tramite processori di segnali digitali, cioè la nostra conversazione viene prima codificata in bit, e poi ritrasferita al nostro uditore sull’altro cellulare (in pratica ciò che udiamo tramite cellulare è una codifica digitale di impulsi, ne consegue che essa può essere riprogrammata ogni secondo).
Naturalmente consideriamo il fatto che tutto questo può avvenire durante il sonno (impulsi dalle torri dei cellulari), e paradossalmente proprio perché non riusciamo a ricordarli durante la veglia, è ancora più potente. Ormai chi è dentro il settore da per scontato che molti cosiddetti “raptus” di cui sentiamo parlare in tv, siano conseguenze di questi interventi.
Io ritengo che la questione sia assai più ampia (e questo non nega che ciò potrebbe essere vero), intendo dire che qualunque VERITA’ creduta tale da un NOI STESSI non ancora LIBERATO [cioè non capace di VEDERE LA VERITA’], è TIFO e CREDENZA, anche perché un noi stessi NON LIBERATO non ha alcuna idea di quale sia il VERO POTERE UMANO.  HAARP, 1995 QUARTA FASE.
Il fatto che tutto questo sia un passato risalente ormai a VENTI ANNI FA, ci porta automaticamente all’HAARP.

INDUZIONE ELETTROMAGNETICA RISONANTE E CONTROLLO DI MASSA

“Così, questa invenzione fornisce la capacità di mettere quantità senza precedenti di potere nell’atmosfera terrestre in posizioni strategiche e di mantenere il livello di iniezione di potenza, in particolare se pulsante, in un modo molto più preciso e meglio controllato di quanto fatto fin’ora.” [di Zbigniew Brzezinski (ex National Security Advisory sotto il presidente USA Carter) e JF MacDonald (consulente scientifico per il presidente Usa Johnson e professore di Geofisica alla UCLA)].

COS’E’ HAARP?
Si è scoperto tramite documenti dell’Air Force che l’arma chiamata HAARP, è un sistema sviluppato per la manipolazione e l’ostacolo dei processi mentali umani attraverso impulsi di radiazione a radiofrequenza su grandi aree geografiche.
La sua realizzazione risale al 1995. Il suo danno principale è l’alterazione di massa del codice DNA della popolazione oltre la comune modifica del comportamento.
Esattamente quest’arma entra in risonanza col DNA umano, andando a modificare la materia di cui è intessuto il nostro cervello, quindi le informazioni contenute.
Vi consiglio di guardare il bellissimo film di Cronenberg ‘Videodrome’, dove soprattutto “inquietante è il discorso che O’Blivion [un guru dei media] fa sul suo tumore al cervello. Causato da uno studio troppo insistente su Videodrome [un particolare filmato televisivo]. Questo ammasso di carne che gli si forma nel cervello è pensato come una mutazione/evoluzione dell’uomo. L’ampliamento di un organo (il cervello) che permetterebbe all’uomo di cambiare la sua percezione.”
http://www.ondacinema.it/film/recensione/videodrome
In questo straordinario video potete vedere l’interessantissimo spezzone del film:
Vi faccio ora un esempio: se voi formulate un pensiero, tipo “io devo riflettere su un argomento che non ho ben capito”, mettete in funzione una quantità impressionante di elementi, che nella sostanza, quantisticamente parlando, vengono trasportati viaggiando su determinate frequenze. Se voi fate passare una tempesta elettrica su quelle frequenze la connessione dei pensieri svanirà, cioè il pensiero, se formulato, potrebbe non giungere a destinazione, cioè alla nostra parte cosciente, alla nostra parola, alla nostra parte emotiva o razionale.
  • Ancor peggio, a lungo andare, poiché la via percorsa da quel pensiero è costantemente bloccata (supposto che le cellule preposte non se ne siano già andate all’altro mondo) quel pensiero cambierà strada PER SEMPRE. Il vostro modo di ragionare sarà modificato, ma non solo.
  • Come abbiamo visto la nostra struttura fisica a livello d’onda è non locale, e QUINDI l’onda della nostra struttura fisica è OVUNQUE e SEMPRE, cioè può entrare in contatto con altre ONDE NON LOCALI in qualunque punto dell’universo.
  • Da questo punto di vista, una modificazione FISICA nelle sinapsi, che chiaramente incide NEL PENSIERO, provoca un diverso modo di ragionare, e contemporaneamente una nuova ONDA NON LOCALE, legata ad un pensiero differente. Quindi non potendo più effettuare un pensiero, non potremo più emanare una determinata onda non locale.
  • Il concetto di pensiero creativo (ricordate Malanga) è nella sostanza molto semplice: il pensiero creativo è OGNI PENSIERO CHE E’ PIENAMENTE abbinato alla nostra realtà quantistica, cioè NON LOCALE. Quel pensiero ha il potere di incidere NON LOCALMENTE in tutto il cosmo. MA NON SOLO.
  • Col giusto intreccio NON LOCALE di onde, si potrebbe arrivare a produrre qualunque realtà LOCALE ad essa abbinata.
  • Ecco dunque che, oltre la curiosità per tali fatti, e oltre alla passione per il genere, se vi fosse anche solo una cosa vera tra tutte quelle scritte in precedenza e soprattutto di seguito, si tratterebbe, per gli uomini di valore, di scavare dentro di sé e avvicinarsi alla liberazione di sé.
  • Riuscire a LIBERARSI e a comprendere la NOSTRA VERITA’ ci permetterebbe di percepire in modo NON LOCALE se tale verità (in altro modo impossibile da verificare) fosse vera, e tramite un pensiero CREATIVO influire sempre in maniera non locale su tale realtà, sul mondo intorno, su chi ne subisce i danni. Su chi vorrebbe continuare tali pratiche.
  • La nostra struttura fisica – non c’è l’una senza l’altra – è speculare alla nostra struttura mentale o meglio ancora alla nostra totalità… la quale a differenza del solo pensiero conscio contiene tutte parti non manipolate quindi capaci di entrare in contatto con la nostra vera natura e dunque agire NON LOCALMENTE.
Ma andiamo a vedere che cosa POTREBBE accaderci.  HAARP, DUNQUE.

Il 5 febbraio 1998 la sottocommissione “Sicurezza e disarmo” del Parlamento europeo chiese che “un organismo indipendente” valutasse “l’impatto sull’ambiente e l’ecologia di HAARP”.
Gli USA non parteciparono e non inviarono alcun loro delegato. La risposta degli USA fu “la commissione non è competente a porre il problema: segreto militare”! http://straker-61.blogspot.com/2008/05/dossier-haarp-articolo-del-portale-il.html
Nella conclusiva relazione sull’ambiente depositata il 14 gennaio 1999 (..) il Parlamento Europeo scriveva:
“Quando questi siti, in Alaska, Groenlandia e Norvegia, diverranno operativi, si creerà una linea chiusa con un potenziale fortissimo (..)”
“[H.A.A.R.P. è, ndr] un esperimento su vasta scala… per provocare danni alla salute mentale di popolazioni di intere regioni.”
“Sotto il programma HAARP, gli Stati Uniti stanno creando nuove armi geofisiche integrali, che possono influenzare gli elementi naturali con onde radio ad alta frequenza.
Il significato di questo salto è comparabile al passaggio dall’arma bianca alle armi da fuoco, o dalle armi convenzionali A QUELLE NUCLEARI.”
Per chiudere, il documento A4 – 0005  del parlamento europeo su HAARP del 1999, afferma pure:
Il parlamento europeo chiede in particolare una convenzione internazionale per una messa al bando globale di ricerche e di tutti gli sviluppi, sia militari che civili, volti ad applicare le conoscenze sul funzionamento del cervello umano nel settore chimico, elettrico, delle vibrazioni sonore, per lo sviluppo di armi che possono consentire qualsiasi forma di manipolazione degli umani..;
DUMA
Nel 2002, il Parlamento Russo, la Duma, rilasciò un documento firmato da 188 deputati nel quale si sosteneva che l’esercito statunitense avesse programmato di collaudare le tecniche per intervenire sul clima nel sito in Alaska (prima locazione delle antenne HAARP) e in altri due siti “…in Groenlandia e in Norvegia.” (quasi 10 anni fa!) (scarica gratis il DOSSIER SU LE SCIE CHIMICHE in pdf QUI:  http://scienzamarcia.altervista.org/dossier_scie_chimiche.pdf o in html QUI:
http://scienzamarcia.altervista.org/dossier.html)  E ORA? CLEAN SWEEP…
Tenete conto (INFORMAZIONI NON VERIFICATE) che tre anni dopo l’inizio dei lavori HAARP, nel 1998 era già in atto il progetto CLEAN SWEEP (piazza pulita), portato avanti da CIA, NSA… per l’INDUZIONE ELETTROMAGNETICA finalizzata al CONTROLLO DI MASSA. Grazie agli studi ormai definitivi questo progetto iniziò ad operare sulle “lunghezze d’onda delle emozioni umane” (rimando ad altrui ricerche per la verifica di tali informazioni).

Iniziarono a prendere informazioni sugli effetti degli eventi mediatici, si crearono nuovi stati emotivi, spesso furono usati durante grandi raduni di folle per effettuare controllo di massa.
In questo modo si cominciò ad ottenere una modifica del comportamento della popolazione in generale. Gli strumenti usati furono le reti GWEN e ancora le torri per i cellulari.
Ma HAARP era il fulcro di questi progetti.

POI FU LA FANTASCIENZA – MA ANCORA QUALCHE PAROLA SU HAARP
  • H.A.A.R.P. = “High-frequency Active Auroral Research Project”
  • Trad: Progetto attivo aurorale di ricerca ad alta frequenza).
Risale al 1987, quando il fisico Bernard J. Eastlund, consulente dell’Atlantic Richfield Corporation (A.R.C.O.), applicò il brevetto dell’inventore serbo Nikola Tesla (1856-1943) denominato “Metodo ed apparecchiatura per l’alterazione di una regione dell’atmosfera, ionosfera e/o magnetosfera terrestre” numerato U.S. Patent 4.686.605. All’interno del brevetto si descrive anche la possibilità di controllare i movimenti magneto-tellurici. Questa tecnologia può essere impiegata  come detonatore per apparecchiature nucleari, eliminando cosi altri sistemi di detonazione più “ingombranti” o “visibili”.
Il brevetto 5.003.186 commissionato nel 1991 (..) è un metodo di riduzione del riscaldamento atmosferico… che si ottiene disperdendo particelle molto piccole di un dato materiale all’interno dello strato dei gas [tramite irrorazioni aeree] dell’atmosfera (quello che assorbe la radiazione infrarossa).
Il materiale contiene uno o più ossidi dei metalli, l’ossido di alluminio, ossido di torio; le particelle sono disperse irrorando la stratosfera con una quantità di particelle ad una altitudine compresa tra sette e tredici chilometri sopra la superficie della terra: il formato delle particelle è nella gamma di dieci – cento micron… (ometto ulteriori dati tecnici).
Il Professor Alessio Di Benedetto ricorda che con H.A.A.R.P. si possono ottenere i seguenti risultati: http://latanadizak.blogspot.com/2010/12/haarp-fino-alla-luna-e-ritorno.html
– influire in maniera drastica sul tempo atmosferico;
– provocare terremoti e maremoti;
– interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali;
– generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva;
– eseguire la tomografia della Terra;
– irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità;
– eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari.
– e pare: creare interruzioni mentali (e le relative conseguenze).
Scrive Pravda Italia, 27 novembre 2006. “Sappiamo che i militari statunitensi stanno diffondendo in atmosfera, da anni, per mezzo di velivoli appositi, differenti composti di bario. L’università dell’Alaska ha diffuso il bario nello spazio per studiare le linee del campo magnetico della terra. I militari hanno usato i sali di bario nei cieli di territori nemici, come Libia, Panama, Afghanistan ed Iraq, al fine di cagionare malesseri nella popolazione.
Per facilitare la propagazione, vengono rilasciate nella magnetosfera “nuvole” di bario [vedi scie chimiche]. La potenzialità di tali operazioni è illimitata; può essere impiegata per distruggere qualsiasi tipo di comunicazione terrestre, spaziale e marina, sia in campo civile che militare… (leggi anche l’articolo: http://4sfumaturedellarealta.blogspot.com/2011/03/le-definitive-prigioni-e-lo-sfoggio_19.html e la parte 2 dello stesso http://4sfumaturedellarealta.blogspot.com/2011/03/le-definitive-prigioni-e-lo-sfoggio.html)
Tenete anche presenze che questo sostanze, spesso di dimensioni nanometriche, hanno il potere di penetrare la materia, le cellule, fino a raggiungere il nucleo, e qui il DNA.
Un rapporto recente della base dell’aeronautica di Wright-Patterson conferma che l’aviazione militare sta spruzzando il titanato di bario attraverso tutti gli Stati Uniti ed in Europa per facilitare gli studi avanzati sulle TRASMISSIONI RADAR.” http://italia.pravda.ru/science/28-11-2006/3889-0/
  • Il documento della “University of the US Air Force”: AF 2025 Final Report, dice: “La capacità di generare precipitazioni, nebbia e temporali  e di modificare il clima e di creare un clima artificiale, fanno parte di quelle tecnologie integrate che possono far aumentare la capacità statunitense, o diminuire quella degli avversari, di ottenere conoscenza, ricchezza e potere globale.”
INOLTRE:
È vero che Haarp è in grado di modificare il clima (..) alterando l’assorbimento dei raggi solari tramite la creazione di “piume” di particelle atmosferiche che fungono da lenti rifrangenti, ma si possono anche incrementare artificialmente le concentrazioni di ozono e nitrogeno nell’atmosfera, per diminuire (o aumentare…) l’effetto serra.
Secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale, nel 2000 sono stati circa 26 nazioni a condurre esperimenti di alterazione climatica. Ma ora andiamo alla parte finale.

FASE CINQUE?
  • United States Patent 6,754,472 – June 22, 2004
Metodo ed apparato per la trasmissione di energia e dati usando il corpo umano.
Estratto: il corpo umano viene utilizzato come un medium conduttivo, un e.g., o come un bus, attraverso cui energia e dati possono essere distribuiti. L’energia è distribuita tramite l’accoppiamento di una sorgente di energia attraverso il corpo umano per mezzo di una prima serie di elettrodi.
Successive possibilità possono essere implementate attraverso ELETTRODI ADDIZIONALI.
Una pulsazione di segnale DC o AC può essere usata dalla sorgente di energia. Attraverso l’utilizzo multiplo di segnali accoppiati di differenti frequenze, più congegni possono essere selezionati: tastiere, orologi, display, altoparlanti…
Dati digitali e/o altre informazioni, e. g. , o segnali audio possono essere modulati usando tecniche di modulazione di frequenza e/o ampiezza.
TUTTO QUESTO INSERENDO ELETTRODI NEL CORPO UMANO [e non importa certo la dimensione, considerate che esistono gli Smart Dust].
Gli inventori sono: Williams Lyndsay (Cambridge, GB); Vablais William (Woodinville, WA); Bathiche Steven N. (Bellevue, WA) http://menphis75.mastertopforum.com/-vp11911.html?sid=105979216a445b68a3df36f0054176c7
Per “interconnettere” in un sistema TUTTI I COMPONENTI che servono al suo SCOPO si hanno bisogno DI due cose fondamentali:
1) Un BUS di trasporto: Le connessioni elettriche del bus SONO in pratica dei cavi, o dei circuiti stampati che collegano tra loro periferiche e componenti, ad esempio la testiera, il monitor la cpu. Nel nostro caso globale il “Bus” è costituito dai prodotti chimici e nano tecnologici diffusi nell’ambiente [basati sull’irrorazione: smart dust diffuse in tutto il nostro corpo e nel nostro ambiente].
2) Un PROTOCOLLO di comunicazione: che si puo` definire come un insieme di regole che devono rispettare due apparecchiature elettroniche collegate per poter instaurare una comunicazione efficace. Queste apparecchiature possono essere host, computer clienti, telefoni intelligenti, PDA, monitor, stampanti, sensori ecc.  Il “Protocollo” è il linguaggio con cui questi comunicano gli uni con gli altri e con l’Unità Centrale Globale via Wireless, e cioè tramite la rete di comunicazione dei telefoni cellulari interconnessi con quella satellitare. E ovviamente i Chip – probabilmente di nanodimensioni – che operano dentro di noi.
CHE NE DITE? È davvero una sciocchezza ritenere che l’unico, o meglio il basilare strumento che abbiamo per cambiare il mondo, è cominciare a lavorare con la nostra realtà NON LOCALE, cioè con la nostra VERITA’?
Se gli altri si stanno – o si sono già addormentati – non vi sembra un po’ sciocco prenderli a sberle per svegliarli. Le vostre parole, le vostre ideologie, hanno più potere di questi mezzi? Di un cancro, di una minaccia, di un figlio che ti muore?  COME FARLO ALLORA?

Certo si sta parlando di un GRANDE cambiamento interno all’uomo, ma diverso da qualunque cambiamento prospettato da CRESCITE spirituali o filosofiche, basate su “idee, valori, pensieri astratti”.
Qui si parla di incidere sulla materia: NON di prospettare percorsi di vita per trovare una verità esterna all’uomo, una presunta VERITA ASSOLUTA SUPERIORE, ma una verità che è assoluta in quanto LEGATA AD UN POTERE ASSOLUTO DI CREARLA – il nostro – ma soprattutto che nasce dall’amore per il nostro corpo, per i nostri sensi, per la nostra psiche e per la nostra vita, ed è fondato sull’aspetto più spirituale, anzi L’UNICO REALMENTE SPIRITUALE, l’unico che tutti i veri maestri hanno provato ad insegnare: IL FATTO CHE LA VERA FORMA DELL’UNIVERSO PER ESSERE COLTA DEVE ESSERE TRATTA DALLA NOSTRA PARTE VERA (notoriamente nota come “divina”), cioè legata alla nostra vera essenza, MATERIALE IN PRIMIS.
Questa è la spiritualità: tutto ciò che è REALE IN MANIERA TOTALE! Il che significa che quasi tutto ciò che definiamo sacro o erroneamente ‘spirituale’ non lo è affatto.
SUL PRATICO, perché di pratica si tratta, vi rimando a QUESTO ARTICOLO in cui spiego in maniera diffusa uno degli infiniti stratagemmi con cui poter ENTRARE IN CONTATTO CON TALE VERITA’ e operare con essa. Se però preferite altri modelli di comunicazioni, vi consiglio di iniziare il vostro viaggio di studio, troverete molti spunti presso le case editrice adatte, muovetevi senza pregiudizi e per piacere più che per dovere.
Se c’è una cosa di cui possiamo essere certi, è che è TUTTO talmente a portata di mani, che a volte non lo vediamo.
PS: CHIEDO INFINE A TUTTI I LETTORI scusa SIA per la scarsità di fonti, ma soprattutto per gli eventuali errori tecnici o scientifici da me riportati, che certamente NON saranno assenti in questo scritto. Consiglio perciò a chiunque voglia interessarsi dei temi tecnologici trattati di compiere qualche BUONA ricerca in rete perché certamente troverete ragguagli più che esaudienti tanto in siti stranieri quanto negli OTTIMI siti italiani che affrontano tali argomenti.

Scritto da L’Hacker L.L. il 18/04/2011
FINE

Written by rudy2

April 22, 2011 at 05:16

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s